Bercy Village, Paris

Dopo due giorni ospitati da La Rhumerie, dove si è volta la valutazione della giuria internazionale diretta come sempre magistralmente da Marc Battais e Jean Marie Cornec, con oltre 100 rhum assaggiati e valutati  la nightlife parigina ci aspetta attraverso i locali di bartender e amici che accolgono la “rumfamily” a braccia aperte, attentati a parte..

Special Thanks to: Guillaume C Leblanc head bartender del Dirty Dick, tiki bar a Pigalle, un must da visitare e da bere, meta fissa negli ultimi cinque anni dei party serali. Atmosfera conviviale e alta qualità nella miscelazione e una drink list sempre aggiornata. Se amate il mezcal provate il “Muro di Trump”..

Special Thanks to: Danilo Grenci co-founder and bartender del Bluebird, nuovo cocktail bar aperto lo scorso ottobre in Rue Saint Bernard. Genovese di nascita e parigino di adozione Danilo ha creato un club accogliente e arredato ad hoc, che ospita per l’occasione la guest dell’amico bartender greco Nikos Arvanitis in “From The West Indies to the World” che mi conquista con “Emancipation” una versione di daiquiri con Clairin Casimir il rhum bianco di Haiti. Thank You guys Yaman!

Vi ricordo inoltre il party di chiusura del rhumfest che si svolgerà lunedi 24 al Maria Loca in collaborazione con Erik Viola del Pinch-Spirits & Kitchen di Milano, Rhum Agricole La Mauny e Vermouth Q di. Oscar Quagliarini. Stay tuned!

Gracias a Elvira Aldaz Mezcua para las fotos

A bientot sur #leviedelrum

Marco Graziano

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here