” All’inizio della mia ricerca riguardante la storia del rum il mio scopo era naturalmente quello di trovare qualche certezza in più, qualche documento che potesse dare basi più solide a quanto viene generalmente detto sulla canna da zucchero e sul rum, ma questo tipo di ricerca, oltre a dare pochi frutti, era diventata sempre più fredda, tecnica e mi stava allontanando dal vero spirito di questo distillato, quello spirito che da due decenni è il motore della mia passione e del mio amore verso il rum. Mi sono quindi reso conto che dovevo affrontare l’argomento da un diverso punto di vista. Il rum è un evento sociale e come tale può cambiare il destino dell’uomo, può avere una parte, più o meno visibile, in eventi storici forti. Il suo vero valore e le sue vere radici sono rappresentate da quanto ha significato nella storia dell’uomo, più che da quando è stato prodotto per la prima volta e dove. Questa nuova prospettiva ha riacceso il lampo, quella spinta interiore che ti porta a volere a tutti i costi trasmettere la tua passione, e ha stravolto il racconto della parte storica.”

Così Leonardo Pinto, amico e compagno di mille avvenuture caraibiche e non descrive il suo libro “Il mondo del Rum” edito da Tecniche Nuove Editore con la partecipazione fotografica curata da me e da un vero fotografo, Alessandro Rossetti.

Il Mondo del Rum di Leonardo Pinto si propone come un vero e proprio manuale per comprendere a pieno lo spirito tropicale del rum. La prima parte è una trattazione storica non convenzionale, dove invece di una mera cronistoria del distillato Leonardo decide di raccontare gli eventi storici, artistici e culturali che sono stati influenzati dal rum attraverso aneddoti che spaziano dalla musica alle rivoluzioni, passando per credenze religiose e costumi popolari. A seguire il libro diventa più tecnico seppur mantenendo un linguaggio semplice e comprensibile. Si parla di canna da zucchero, dei processi a cui viene sottoposta e quindi ai cambiamenti derivanti da essi. Si procede poi nel tecnico dei processi di fermentazione e distillazione fino all’invecchiamento. Lo scopo della parte tecnica è di evidenziare quanto ogni processo incida sul prodotto finale ed in che modo, con una particolare attenzione ad ognuna di queste fasi. A seguire si parla di legislazioni, volendo finalmente chiarire come non è assolutamente vero che il rum non ne abbia, al contrario alcune di queste sono piuttosto rigide.

Il libro prosegue poi con una parte relativa alla degustazione, spiegando come affrontare le varie fasi e ricollegandosi al termine con circa cinquanta schede di prodotti a titolo di esempio.
Infine un piccolo excursus sulla miscelazione, con la storia e gli aneddoti delle ricette più famose oltre ad alcune interpretazioni in chiave rum di grandi classici, a cura di Paolo Sanna, ed alcune interpretazioni in chiave moderna dei più famosi drink della miscelazione tiki, a cura di Gianni Zottola.

Il Mondo del Rum è il risultato di circa vent’anni di ricerche fatte nel settore dei distillati di canna da zucchero e rappresenta una guida per orientarsi nel mondo del rum, oltre che uno spunto di analisi e discussione per l’intero mondo dei distillati.

Quindi correte in edicola o prenotatevi con il link qui sotto:

ACQUISTA “IL MONDO DEL RUM”

A presto lungo #ilmondodelrum
Marco Graziano

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.