Madrid 7 giugno 2013

Una delle persone che ho il piacere di conoscere e che riesce a colpire subito la mia attenzione durante il festival è senza dubbio Leopoldo Molina, venezuelano e chairman di Ron Veroes.

Leopoldo è un personaggio brillante, parlare con lui è divertente ma sà anche con precisione ciò che stà portando avanti con la sua azienda. Guarda le persone che visitano il suo stand cercando di capire ancor prima che parlino l’impatto del suo ron.

Mentre lo assaggio è davanti a me e sorride, in una mano tiene il tumbler con ghiaccio, ginger ale, fetta di arancio e Veroes Anejo e nell’altra un sigaro (stranamente senza añilla) che non riuscirò a riconoscere, aspetta le mie impressioni incuriosito dalle foto che mi ha visto scattare e dal quaderno dove mi appunto gli assaggi.

 

Gli dico ciò che penso con schiettezza e ci troviamo subito d’accordo, mi dà qualche indicazione sul metodo di produzione ma poi inizia a parlarmi della sua terra, il Venezuela, dell’importanza dello zucchero e del ron per il suo popolo, argomento che intuisco subito gli stà particolarmente a cuore.

Inizo ad appassionarmi alle sue parole, mi spiega il concetto di D.O.C. che stanno tentando di costruire, ribadendomi che i venezuelani vogliono essere uniti come paese e  sopratutto sul modo di produrre rum.

Per lui è importante oltre al business, portare avanti una tradizione, dare un messaggio sul modo di bere tradizionale e trasmettere il concetto di “Ron Venezuelano”, che deve essere umile e caldo come la sua gente, senza pensare solamente al suo Veroes.

Leopoldo sà benissimo che il suo è un distillato semplice non ancora pronto alla meditazione, ideale in miscelazione, con un buon sigaro cubano, lui stesso lo beve quasi sempre con tonica e ghiaccio, ma questo non gli toglie forza e sicurezza nel presentare il suo prodotto con grande orgoglio.

Conclude dicendomi che ora è mio dovere trasmettere le sue parole, ma prima mi riempie dinuovo il bicchiere ricordandomi che “senza ron in mano non si parla con il cuore”..questa non la sapevo ancora!!

Marco Graziano

FOTO: HUGON CYRILLE (RHUM FAIR PARIS) & LEOPOLDO MOLINA (RON VEROES)

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.